L'ambiente educativo

Libro interattivo sensoriale

Il libro con forme e colori vari, permette di stimolare l’attenzione dei bambini. I diversi materiali con cui è realizzato sviluppano anche il senso del tatto.

 

Giochi a switch

Il gioco a fini educativi e l'uso di grossi pulsanti (switch), che permette di superare eventuali difficoltà motorie, sono il motivo dei cosiddetti "giochi a switch". Premendo lo switch, si attiva il gioco (ad es. peluche e bambolotti parlanti). In questo modo, il bambino con problemi psicosensoriali, facilita l’apprendimento del concetto di causa ed effetto: una base da cui partire per costruire abilità più complesse. Lo stesso ausilio può essere usato per stimolare la comunicazione e quindi permettere al bambino di esprimere le proprie esigenze e di attivare richieste differenti, ad esempio attraverso il “Comunicatore”, ausilio in cui ogni pulsante (riconoscibile tramite riferimenti tattili o visivi) corrisponde ad una richiesta (ad es. pulsante con bicchiere significa “Ho sete”, pulsante con spaghetto “Ho fame”,…).

 

Orologio e calendario settimanale per attività in sequenza

Questi strumenti scandiscono in modo tangibile per un bambino/ragazzo sordocieco le attività e gli impegni nell’arco della giornata o della settimana. Segnali-oggetti, facilmente riconoscibili al tatto, comunicano la sequenza delle azioni da compiere. Ad esempio “Sequenza attività del pomeriggio”:

  • cuscino: riposare sul divano
  • tovagliolo: mangiare (fare merenda)
  • spazzolino: lavarsi i denti
  • cestino: attività di laboratorio
  • casa: è l’ora di ritornare a casa