Sophia, un sorriso da star!

"Devo tutto alla Lega del Filo d'Oro, è l'unica realtà che ci ha dato speranza per Sophia"

E di speranza questa bambina ne aveva bisogno. Nata prematura, insieme alla gemellina Gloria, con un cesareo d'urgenza, venire alla luce in anticipo ha avuto per Sophia gravi conseguenze. Ogni giorno si aggiungeva un problema e ogni volta era come ricevere uno schiaffo in viso per mamma Marina e papà Filippo.
Sophia ha una tetraparesi spastica che le causa difficoltà motorie e d'apprendimento e non vede nulla, anche se ci sente. Per cercare chi potesse aiutarla Marina e suo marito hanno fatto migliaia di chilometri e visitato un'infinità di strutture fino a che l'incontro con la Lega del Filo d'Oro ha cambiato la loro vita: "i medici di diversi ospedali non ci davano speranza, sembrava non ci fosse via d'uscita. Invece è bastato un giorno al Centro Diagnostico di Osimo per decidere che quella sarebbe stata la casa di Sophia, e la nostra".

Dona ora per il nuovo centro nazionale
 

E così tutta la famiglia, dalla provincia di Roma si trasferisce ad Osimo.
Sophia inizia a frequentare il servizio diurno del centro come se fosse una scuola a tempo pieno: ogni attività è una scoperta, gli esercizi e il contatto con gli operatori sono una strada meravigliosa per aprirsi al mondo. Sophia sboccia in una bella ragazza di 13 anni dal carattere "peperino" ma da cuore d'oro.
"Nonostante le sue difficoltà - dice papà Filippo - è una bambina sempre contenta, esce di casa col sorriso e rientra col sorriso".

Ed è proprio quel sorriso il vero protagonista dello spot televisivo realizzato per la promozione del Nuovo Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro girato da Renzo Arbore e Neri Marcorè. "Sophia ha recitato da vera star! - ricorda con orgoglio e un pizzico di emozione papà Filippo - Per lei è stata un'iniezione di entusiasmo, perché quello che la fa più felice è sentirsi utile e sapere che nel mondo anche lei può fare la sua parte".

Fai in modo che la storia felice di Sophia possa essere anche quella di tanti altri bambini che aspettano di essere aiutati dalla nostra Associazione.

Dona ora per il nuovo centro nazionale