Fidatevi: il vostro 5 per mille alla Lega del Filo d’Oro è speso bene!

4 maggio 2017

Autore: Neri Marcorè

Condividi la Testimonianza

Da ormai più di due anni è il testimonial, insieme a Renzo Arbore, della Lega del Filo d’Oro: Neri Marcorè, oltre a essere stato protagonista di diversi spot e video a favore dell’Associazione, è un sostenitore convinto che conosce da tempo le attività dell’Ente e le segue da vicino. E come ogni anno, si prepara a destinare alla “Lega” il suo 5 per mille. In questa intervista si racconta e spiega perché vale la pena di condividere questa sua scelta.

Neri, in questi due anni che cosa hai scoperto della Lega del Filo d’Oro che non conoscevi prima?

Prima di diventare io stesso testimonial, mi sono fidato di un altro testimonial: Renzo Arbore. Per me lui è sempre stato una garanzia, perché pensavo che una persona così stimata e seria non potesse che affiancarsi a una realtà onesta e seria quanto lui. Quando poi ho conosciuto da vicino la “Lega”, visitando più volte la sede di Osimo, ne ho avuto la conferma: il lavoro quotidiano degli operatori è importantissimo e svolto con grande professionalità e amore.

 

Perché la Lega del Filo d’Oro merita di essere sostenuta dal maggior numero di persone possibile?

Perché ogni euro donato a questa Associazione è utilizzato in modo trasparente e corretto. Tutta l’attività della “Lega” è rivolta ad aiutare le persone con problemi di sordocecità o pluriminorazione, un compito umanitario che riguarda tutti, non solo chi ha figli o parenti con queste difficoltà. Aiutare l’Associazione significa aiutare direttamente chi ha più bisogno, di questo si può essere certi.

 

Il 5 per mille è un modo semplice per aiutare la “Lega”: possiamo essere certi che ne farà un buon uso?

Sicuramente sì. Con questo contributo si potranno completare progetti importanti, come la realizzazione del Centro Nazionale e di altre sedi in Italia. È un obiettivo da sostenere, perché è fondamentale portare dappertutto l’assistenza che la “Lega” offre a chi non vede e non sente. Con il 5 per mille ciascuno di noi sa di aver contribuito a migliorare la vita di tante persone. Pensiamoci bene. E facciamolo.

Fai in modo che la storia non si fermi

Commenta la Testimonianza