Lesmo

Al Centro di Lesmo (MB) della Lega del Filo d'Oro sono state circa 250 le persone che il 25 e il 26 maggio hanno potuto vedere con i propri occhi e "sperimentare sulla propria pelle" le attività che vengono svolte all'interno dell'Associazione.

Quest’anno abbiamo voluto dimostrare a chi ci sostiene come sia bello essere quel filo che mette in contatto con il mondo chi non vede e non sente, come insieme si possa costruire #uncontattochevale.

Un contatto, quello con le persone sordocieche, instaurato in queste giornate grazie a tre laboratori particolari: un laboratorio di fiabe tattili (che permette ai nostri operatori di raccontare storie bellissime ai nostri ragazzi); un laboratorio in cui le cialde del caffè diventano utili portachiavi; un percorso in palestra a piedi nudi per riconoscere le superfici così come farebbe chi non vede e non sente.

Dopo aver ascoltato le toccanti testimonianze dei genitori, dei volontari e delle persone sordocieche seguite dal Servizio Territoriale, i nostri amici e sostenitori hanno potuto lasciare un’impronta come simbolo di contatto tra loro e i nostri ospiti.

Grazie di cuore a tutti coloro che hanno deciso di condividere quest'evento con noi.

Al prossimo anno!