Modena

Sono stati circa 100 i sostenitori che hanno visitato il Centro di Modena della Lega del Filo d'Oro il 25 e il 26 maggio. In queste giornate loro dedicate hanno potuto vedere con i propri occhi e "sperimentare sulla propria pelle" le attività che vengono svolte all'interno dell'Associazione.

Quest’anno abbiamo voluto dimostrare a chi ci sostiene come sia bello essere quel filo che mette in contatto con il mondo chi non vede e non sente, come insieme si possa costruire #uncontattochevale.

Così le persone accolte hanno potuto incontrare i ragazzi nei loro appartamenti, sperimentare come funzionano gli switch e gli altri ausili tecnologici, godere un po’ dei profumi e dei colori dell’orto di cui si prendono cura gli ospiti del Centro.

Con grande partecipazione hanno ascoltato le testimonianze delle mamme, che hanno ringraziato per il sostegno senza il quale una vita migliore per i loro figli non sarebbe possibile, e delle persone sordocieche seguite dal Servizio Territoriale che hanno spiegato come la Lega del Filo d’Oro riesca a costruire un contatto per loro fondamentale con le realtà di appartenenza.

Grazie per il sostegno e la partecipazione!

Al prossimo anno!

Tags: