Attività Associative per Promuovere la Partecipazione

Il settore delle Attività Associative, che coordina le sedi territorialiEquipe specializzate, composte da assistenti sociali ed operatori che operano ad Osimo, Lesmo, Roma, Napoli, Molfetta e Modena, quali importanti punti di riferimento per i sordociechi e le loro ... della Lega del Filo d’Oro, ha un ruolo fondamentale nel promuovere la partecipazione delle persone sordociecheNon poter vedere, sentire, parlare, sono le premesse per uno stato di isolamento assoluto. Il 95% di tutto ciò che apprendiamo viene percepito attraverso la vista e l’udito. Per questo la Lega del ... e delle loro famiglie nei vari ambiti dell’Associazione e nelle iniziative promosse dalla stessa. Costante è l’impegno nella diffusione dell’Informazione, attraverso la cura di materiale sulle tematiche specifiche della sordocecità, oltre alla cura del notiziario “L’Informatore Notizie e “L’Informatore Raccolta”, inviato in 120 copie in nero e in brailleIl sistema di scrittura inventato nel 1829 da Louis Braille si basa su 64 possibili combinazioni realizzate con sei punti in rilievo contenuti in un rettangolo di circa 4 x 7 mm. In questo modo ..., e del bollettino “Non solo Leggi”, spedito a oltre 430 famiglie. Tra i progetti seguiti dalle Attività Associative * La proposta di legge sul riconoscimento della sordocecità come disabilità unica, presentata dalla Lega del Filo d'Oro nel 2006 e ripresa in esame dal Parlamento durante l'attuale legislatura ed approvata il 25 Maggio 2010; * Il supporto alle persone sordocieche nello sviluppo dell'uso degli strumenti di comunicazione e dell'accesso all'informazione (internet, sms, posta elettronica, ecc.); * Organizzazione dei soggiorni estivi, preziosa occasione di svago e socializzazione per gli utenti, che si svolgono in diverse località italiane e che coinvolgono annualmente numerosi utenti e volontari dell'Associazione.