XVII anniversario della morte di Sabina Santilli, fondatrice della Lega del Filo d’Oro

12 Ottobre '16
Data svolgimento: 
12 Ottobre '16

“Il coraggio di vivere e la speranza per tanti sordociechi”

Anniversario morte Sabina Santilli

Il 12 ottobre 1999 moriva Sabina Santilli, nata nel 1917 a San Benedetto dei Marsi.  
Sabina è diventata sordocieca all’età di 7 anni a causa di una meningite e grazie alla sua determinazione, alla sua intelligenza e alla sua instancabile volontà di entrare in dialogo con il mondo, è riuscita a mettere in rete i sordociechi italiani, a dare visibilità alla loro esistenza, ai loro problemi e ai loro diritti, fino a fondare nel 1964 la Lega del Filo d’Oro, da oltre 50 anni impegnata nell’assistenza, educazione, riabilitazione e reinserimento nella famiglia e nella società di bambini, giovani e adulti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali. 
 
Sabina è l’esempio di una donna che nonostante la sua difficile condizione ha saputo vivere una vita piena e ricca di soddisfazioni e che soprattutto ha dato avvio al cammino della Lega del Filo d’Oro e una speranza concreta ai tanti sordociechi, che dopo di lei, hanno trovato nell’Associazione una risposta ai loro problemi.
Ricordiamo il libro “Le mie dita ti hanno detto”, scritto dalla giornalista Sara De Carli,  che racconta la vita di Sabina Santilli e che è possibile richiedere chiamando il numero 071 7231763 o scrivendo a serviziodonatori@legadelfilodoro.it