Essere Sordociechi

Non poter vedere, sentire, parlare. Sono le premesse per uno stato di isolamento assoluto.

Cosa significa essere sordociechi e pluriminorati psicosensoriali?

Immagina di dover vivere tutta la vita privo dei due sensi fondamentali: la vista e l'udito.

Il 95% di tutto ciò che apprendiamo viene percepito attraverso la vista e l’udito.
Chiudendo gli occhi e tappandosi le orecchie non si ha le piena percezione di cosa vuol dire essere sordociechi.

Essere sordociechi e pluriminorati psicosensoriali significa:

  • avere una disabilità congiunta della vista e dell’udito, congenita o acquisita;
  • avere una minorazione di entrambi i canali sensoriali e un ritardo evolutivo;
  • avere la minorazione di almeno uno dei due canali sensoriali accompagnata da ritardo mentale o evolutivo, deficit motorie o problemi comportamentali, patologie organiche, danni neurologici.

Si tratta di disabilità che comportano serie limitazioni nella capacità di comunicare, nell’autonomia personale e nell’apprendimento, oltre a gravi difficoltà anche nella percezione dell’ambiente circostante e nelle relazioni interpersonali.