Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Primo piano di Leonardo, bambino con sindrome di Charge, protagonista dello spot per la campagna della donazioni regolari
Donazioni Regolari
Scegli di adottare un Mondo di Sì per chi non vede e non sente. Con una donazione regolare puoi aiutare Leonardo e tanti bambini come lui.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Rupili, utente adulta del Centro di Osimo, sorride insieme alla fisioterapista che la affianca in una sessione di idroterapia in piscina
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
25
ottobre
2022

Al via la campagna #spazioaisogni legata all'SMS Solidale

Alla Lega del Filo d’Oro si lavora ogni giorno per rendere possibili cose che sembrano irrealizzabili

Al via la nuova campagna di sensibilizzazione #spazioaisogni a cui tutti possono contribuire fino al 31 dicembre 2022 con un SMS o con una chiamata da rete fissa al numero 45514 per sostenere i costi di un anno di attività del Centro Diagnostico.

I sogni dei bambini della Lega del Filo d’Oro e delle loro famiglie sono sempre appesi a un filo ma per fortuna è un filo d’oro come dice Renzo Arbore affiancato da Neri Marcorè nello spot della nuova campagna di raccolta fondi.

Quando le famiglie varcano la porta del Centro Nazionale di Osimo per la prima valutazione diagnostica conoscono perfettamente tutte le competenze che mancano al proprio figlio senza ancora immaginare quanto insieme a lui sarà possibile costruire alla Lega del Filo d’Oro dove i “no” non esistono e dove troveranno sicuramente qualcuno che crederà in loro e sognerà con loro.

La campagna supporterà quindi le attività del Centro Diagnostico struttura unica in Italia, presso il Centro Nazionale. La diagnosi, prima tappa fondamentale del percorso, ha come obiettivo quello di individuare le capacità e le potenzialità della persona con disabilità e su quelle costruire un progetto riabilitativo volto ad acquisire competenze e sviluppare l’indipendenza.

Ogni risposta e ogni intervento è su misura, perché ogni persona è a sé. Un lavoro importante che lascia “spazio ai sogni” di chi non vede e non sente.

Accanto ai nostri storici testimonial Renzo Arbore e Neri Marcorè saranno al nostro fianco anche alcuni celebri nomi appartenenti al modo della musica e della gastronomia: si tratta dei maestri d’orchestra Leonardo De Amicis, Fabio Frizzi, Pinuccio Pirazzoli e Beppe Vessicchio, affiancati dal cuoco Filippo La Mantia.

Aiutaci anche tu perché se si sogna insieme è la realtà che comincia! Dona ora 2 € con SMS o 5/10€ con chiamata fissa al 45514 e diventa portavoce della campagna #spazioaisogni.