Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Berk, piccolo utente del Centro di Osimo, guarda verso l'obiettivo con un sorriso, mentre dondola su un'altalena in una delle aule del Centro Nazionale
A chi va il tuo sostegno
Con il tuo aiuto migliorerai la vita di tante persone sordocieche e delle loro famiglie.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Idroterapia Operatrice Legadelfilodoro
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
Utente costruisce un cestino mentre una donna in visita lo osserva.
Le nostre storie

10 anni di impegno comune per chi non vede e non sente

BPPB è da anni vicina concretamente alla Lega del Filo d’Oro e nello specifico al Centro Socio Sanitario Residenziale di Molfetta, con la realizzazione di diversi progetti ed iniziative solidali.

Banca Popolare di Puglia e Basilicata ha tra i suoi valori sociali l’attenzione a coloro che vivono situazioni complesse: e la sua vicinanza alla Lega del Filo d’Oro e nello specifico al Centro Socio Sanitario Residenziale di Molfetta presente da tanti anni, non fa che dimostrarlo.

Sono stati davvero tanti gli interventi specifici realizzati a Molfetta, dall’allestimento dei percorsi multisensoriali a quello del verde, entrambi fondamentali per permettere agli utenti di usare al massimo i proprio residui uditivi e visivi per essere autonomi negli spostamenti. Hanno poi reso più moderne, funzionali e accessibili le aree ludiche, realizzato lavori di trivellazione per l’approvvigionamento idrico del centro. Hanno fatto apporre speciali pellicole adesive, per la protezione degli occhi delicati degli utenti, su tutti gli infissi del centro, acquistato attrezzature per la piscina e per le cure idroterapiche e persino un pulmino per trasporto disabili.

BPPB QUOT

Siamo molto orgogliosi di questo sodalizio, che continua a concretizzarsi con la realizzazione di vari progetti destinati a migliorare la qualità dei servizi di assistenza, di educazione e di riabilitazione offerti agli ospiti del Centro Residenziale di Molfetta.

Tutto questo perché le parole d’ordine della Lega del Filo d’Oro sono interdisciplinarietà e personalizzazione. E quindi quando si prende in carico una persona sordocieca o con pluriminorazioni psicosensoriali, l’equipe che la valuta stende tutta una serie di interventi in cui diventano fondamentali i momenti dedicati al gioco, alla musica, alla piscina, alla socializzazione. Ognuno totalmente specifico e speciale, come sono speciali tutti coloro che arrivano qui: ad essi bisogna permettere di sfruttare ogni residuo visivo, uditivo o di qualsiasi capacità si tratti…e ovviamente per far questo è necessario essere sostenuti da partner generosi e volitivi come Banca Popolare di Puglia e Basilicata.

Sostegno quindi ai diversi progetti del Centro di Molfetta, attraverso la devoluzione del 10% del costo delle operazioni dei clienti titolari del conto corrente denominato “Filo d’Oro", che riservato esclusivamente a privati, è stato appositamente creato per sostenere un progetto di solidarietà con la “Lega”.

Dipendenti di Banca Popolare Puglia e Basilicata conoscono un utente adulto del centro di Molfetta

Ma non solo: ci sono anche i regali di Natale acquistati nello shop della “Lega” e le campagne di raccolta fondi dedicate.

BPPB si è attivata inoltre per far sì che i suoi dipendenti conoscano in prima persona il lavoro della “Lega” e partecipa attivamente alle giornate in compagnia di utenti e operatori per conoscere da vicino il loro operato.

Una partnership assolutamente strategica per la “Lega”, che con l’aiuto della Banca Popolare di Puglia e Basilicata continua a portare luce dove c’è buio, musica dove c’è silenzio. Ma soprattutto continua a portare speranza nei cuori di tanti genitori, che avevano rinunciato a sperare in una vita migliore per i loro bimbi.

Scopri come sostenerci

Insieme possiamo costruire partnership di valore.

Lucia Pagliarecci e Petra Osman
Corporate Fundraising
+39 071 72 451