Torna indietro
Matteo, piccolo utente del Centro Diagnostico, ride in braccio alla sua educatrice che batte le mani e gioca con lui. L'educatrice indossa camice monouso e mascherina chirurgica
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Edoardo+con+educatrice+specchiata
Donazioni Regolari
Scegli di adottare un Mondo di Sì per chi non vede e non sente. Con una donazione regolare puoi aiutare Edoardo e tanti bambini come lui.
Primo piano di Leonardo, bambino con sindrome di Charge, protagonista dello spot per la campagna della donazioni regolari
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Rupili, utente adulta del Centro di Osimo, sorride insieme alla fisioterapista che la affianca in una sessione di idroterapia in piscina
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
navarra
Le nostre storie

Piccoli traguardi, grandi vittorie

Tornare ad Osimo, per Enza e Mauro Navarra, genitori di Massimo, significa tornare a casa: significa trarre un respiro profondo e quasi di sollievo, significa potersi sentire tranquilli.

La loro famiglia proviene dalla Lombardia, ma è ad Osimo che Massimo ha trovato davvero il suo luogo ideale. Grazie alla Lega del Filo d'Oro tutta la famiglia ha ricevuto il supporto di cui aveva bisogno per poter fare cose che normalmente non sarebbe stato possibile. Ogni piccolo traguardo è una grande vittoria per tutti loro.

navarra
Enza e Mauro Navarra

Trovare persone specializzate in grado di supportarci non è semplice. Ogni nuovo traguardo è fantastico e siamo grati per questo alla Lega del Filo d’Oro.

Massimo non vede, sente grazie ad un impianto cocleare, ha problemi cognitivi: non è stato semplice trovare delle persone in grado di aiutare ragazzi come loro figlio. Ma quando vanno al Centro di Osimo per il trattamento di tre settimane, imparano tanto e poi riportano queste informazioni a casa, per continuare la terapia. Questo luogo è diventato un punto di riferimento, una luce nella loro vita che dà speranza per il futuro. È lì che hanno potuto scoprire tutte le possibilità di Massimo, tutte le capacità che erano nascoste anche agli occhi pieni di speranza dei genitori.

Ogni giorno porta complessità da affrontare, ma è anche una scoperta. Alla “Lega” Massimo si sente a suo agio ed Enza e Mauro hanno trovato un’accoglienza straordinaria nei volontari, nei professionisti e nelle famiglie degli altri utenti. Sentono l'amore e la dedizione in ogni singola persona che lavora lì e questo rende il loro complesso viaggio in grado di essere affrontato in maniera migliore.

Enza e Mauro sono grati per ogni piccola conquista che Massimo riesce a realizzare. Lui è la loro fonte di ispirazione e la loro forza. E sono felici di sapere che la Lega del Filo d'Oro continuerà a essere al suo fianco in ogni passo della sua crescita: tutto questo sarà possibile anche grazie al tuo sostegno e alle tue donazioni!

Dona ora

Con il tuo aiuto, possiamo fare ancora molto per Massimo

Grazie a te potrà continuare a fare progressi!

Attraverso donazioni, riusciamo a garantire servizi, assistenza e aiuti a un numero sempre maggiore di ragazzi sordociechi e pluriminorati e ai loro genitori nei nostri centri d'assistenza italiani.

Grazie a te potrà continuare a fare progressi!