Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Berk, piccolo utente del Centro di Osimo, guarda verso l'obiettivo con un sorriso, mentre dondola su un'altalena in una delle aule del Centro Nazionale
A chi va il tuo sostegno
Con il tuo aiuto migliorerai la vita di tante persone sordocieche e delle loro famiglie.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Idroterapia Operatrice Legadelfilodoro
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
Lardini evento Filottrano
Le nostre storie

Il progetto di Lardini per sostenere il "Laboratorio del Filato"

Lardini, storica azienda di abbigliamento di Filottrano, ha partecipato ad una partnership davvero speciale con la Lega del Filo d'Oro per essere vicino alle persone con sordocecità.

Lardini, storica azienda di abbigliamento di Filottrano, ha partecipato ad una partnership davvero speciale con la Lega del Filo d'Oro per essere vicino alle persone con sordocecità e pluriminorazioni psicosensoriali sostenute dalla Fondazione.

Il progetto di realizzare t-shirt il cui ricavato è andato alla Fondazione nasce grazie a Clio Moretti Lardini, figli di una dei quattro fondatori dell'azienda ed è stato da lei fortemente voluto. E' un grazie, quello di Clio, dedicato al supporto ricevuto proprio dalla Lega del Filo d'Oro quando era bimba, per affrontare e superare alcune difficoltà che l'avevano colpita alla nascita.

Clio+Lardini
Clio Moretti Lardini

Ho sempre desiderato poter realizzare un progetto di beneficienza con la Lega del Filo d'Oro. Sono grata per tutto il sostegno e gli insegnamenti che oggi mi permettono di essere chi voglio essere e di fare tutto quello che ho sempre desiderato fare.

La stampa della t-shirt, disegnata dalla stessa Clio, raffigura un gruppo di 8 bambini, come la seconda generazione Lardini, ma anche come quei bambini che ogni giorno vengono seguiti dalla Lega del Filo d'Oro, desiderosi di vivere a pieno le loro vite e raggiungere i loro obiettivi.

T-shirt Lardini realizzata da Clio Moretti Lardini e raffigurante 8 bambini che giocano. T-shirt realizzata per il progetto Laboratorio del Filato per una partnership con la Fondazione Lega del Filo d'Oro
Scopri come sostenerci

Insieme possiamo costruire partnership di valore.

Lucia Pagliarecci e Petra Osman
Corporate Fundraising
+39 071 72 451

Il ricavato della vendita è stato devoluto al "Laboratorio del Filato", un laboratorio occupazionale che aiuta lo sviluppo della percezione tattile, l'abilità della mano, la motricità fine e la coordinazione del movimento di entrambe le mani, presente all'interno dei Centri della Lega del Filo d'Oro. Il lavoro è fondamentale nel percorso multidisciplinare verso l'autonomia e ha lo scopo di incentivare le abilità cognitive e motorie degli utenti, ma anche di offrire occasioni di socializzazione e integrazione alle persone sordocieche.