Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Primo piano di Leonardo, bambino con sindrome di Charge, protagonista dello spot per la campagna della donazioni regolari
Donazioni Regolari
Scegli di adottare un Mondo di Sì per chi non vede e non sente. Con una donazione regolare puoi aiutare Leonardo e tanti bambini come lui.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Rupili, utente adulta del Centro di Osimo, sorride insieme alla fisioterapista che la affianca in una sessione di idroterapia in piscina
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
22
gennaio
2021

“Mare Nostrum”: Un mare di fotografie della costa Flegrea

In primo piano c'è la spiaggia con gli ombrelloni chiusi. Il sole splende alto e illumina tutto. Il mare è agitato.

L’idea nasce dal desiderio di Luca e Luigi, utenti della Sede Territoriale di Napoli, di sviluppare la loro passione per la fotografia. Entrambi conservano un buon residuo visivo ed hanno dimestichezza con l’uso del tablet.

Partendo da questa aspirazione, gli operatori della Sede hanno organizzato, con il supporto di due volontari esperti di fotografia, incontri teorici e pratici finalizzandoli alla realizzazione di un reportage fotografico con protagonista il mare della Costa Flegrea. Un mare calmo, ma anche in tempesta, che regala tante emozioni con i suoi paesaggi a volte mozzafiato altre volte con scenari più desolati. 

Alcune delle fotografie realizzate sono state descritte e raccontate agli altri utenti della Sede e questo è il commento di Simona: “... la foto che preferisco è quella con il sole e molta luce. Io per molti anni ho visto solo il riflesso della luce, ora non sono più sicura di vederla e mi manca, ma il sole posso sempre immaginarlo...”