Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Berk, piccolo utente del Centro di Osimo, guarda verso l'obiettivo con un sorriso, mentre dondola su un'altalena in una delle aule del Centro Nazionale
A chi va il tuo sostegno
Con il tuo aiuto migliorerai la vita di tante persone sordocieche e delle loro famiglie.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Idroterapia Operatrice Legadelfilodoro
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
Assemblea delle Famiglie: una volontaria e una giovane utente ridono di gusto insieme guardando o ascoltando qualcosa con uno smartphone

Attività tecnico scientifica e Ricerca

Ricerca in campo sociale

Una ricerca ha verificato il numero effettivo delle persone con problematiche legate alla vista e all’udito che vivono in Italia

I numeri della sordocecità in Italia

Nel 2016 la “Lega”, in collaborazione con l’Istat, ha realizzato una ricerca per verificare il numero effettivo delle persone con problematiche legate alla vista e all’udito che vivono in Italia: si stima che siano 189 mila persone, pari allo 0,3% della popolazione italiana. In relazione alle loro condizioni di vita si pensa che quasi il 60% di loro sia confinato in casa perché non riesce a svolgere le attività minime necessarie. Questo dossier mostra inoltre come circa il 65% delle persone con sordocecità è donna e l’88% ha oltre 65 anni. Spesso la sordocecità si accompagna ad altre forme di minorazione, come disabilità motorie (oltre il 51%), danni permanenti da disabilità intellettiva (40%) disturbi del comportamento e malattie mentali (32%).

hero-donazione-memoria

Sroi: il valore aggiunto della solidarietà

È possibile misurare il valore extra-finanziario di un investimento? A fronte di un euro donato e speso dalla “Lega”, quanto riceve il territorio?

Per rispondere a queste domande la Lega del Filo d’Oro ha realizzato due indagini Sroi: la prima dedicata al Centro di Osimo, mentre la seconda ha allargato il perimetro anche ai Centri di Lesmo e Molfetta e ai rispettivi servizi territoriali. Le ricerche sono state realizzate in collaborazione con Clodia Vurro, professoressa di Economia e Gestione delle Imprese e Stefano Romito Assegnista di Ricerca dell’Università di Milano. La metodologia dello Sroi permette appunto di identificare l’impatto della Fondazione sugli stakeholder.

Come tutte le organizzazioni “No-Profit”, al centro dell’universo della “Lega” viene posta la persona e il lavoro realizzato ha come obbiettivo quello di approfondire i risultati e condividere l’importanza di quanto viene fatto, rendendo la narrazione più ricca, chiara e specifica grazie ai dati quantitativi che vengono inseriti. Il lavoro si suddivide in diverse sezioni, che vanno ad approfondire il modello della Lega del Filo d’Oro, il percorso operativo e la valorizzazione degli impatti, per giungere infine all’analisi Sroi vera e propria, che riporta l’indice di valore creato per ogni euro investito.

Vuoi sapere di più sull'indagine SROI?