Yarn Bombing: i “graffiti a maglia” per sensibilizzare il mondo

25 Febbraio '21
Data svolgimento: 
25 Febbraio '21

Yarn Bombing - Lega del Filo d'Oro

In questo 2021 la Lega del Filo d’Oro sarà una delle diverse realtà del mondo che parteciperanno al progetto “Yarn Bombing” promosso dal Deafblind International, organizzazione internazionale che promuove e supporta lo sviluppo di servizi per migliorare la qualità della vita delle persone sordocieche.

Yarn Bombing” è una forma di arte di strada in cui il filo - lavorato a maglia, all'uncinetto, o “avvolto” – decora un oggetto in uno spazio pubblico o privato, con l’obiettivo di sensibilizzare sulla sordocecità.

Il momento clou dell’iniziativa si avrà in un’esplosione di colori, il 27 giugno 2021, nella Giornata Internazionale della Sordocecità (anniversario della nascita di Helen Keller). La Fondazione, inoltre, si sente particolarmente coinvolta: il filo, per la Lega del Filo d’Oro, è sempre stato il simbolo per eccellenza della nostra realtà, basata appunto sul “filo aureo della buona amicizia” che unisce i sordociechi tra loro e con il mondo, per riprendere le parole della nostra fondatrice Sabina Santilli.

L’iniziativa globale “Yarn Bombing”, promossa in occasione della campagna di sensibilizzazione di DbI, è un’occasione per coinvolgere, in modo divertente e creativo, le persone sordocieche in un progetto artistico tattile su larga scala. Ogni installazione in tutto il mondo sarà costruita grazie al contributo di persone sordocieche, delle loro famiglie e dei loro cari, di sostenitori, volontari e personale della Lega del Filo d'Oro. Le varie composizioni di filato verranno raccolte e messe insieme al fine di coprire uno spazio o un oggetto in una location pubblica o privata.

L’obiettivo di DbI e di tutti coloro che, come la Lega del Filo d’Oro, prendono parte a Yarn Bombing è quello di aumentare la consapevolezza e la conoscenza della sordocecità, al fine di ricevere parità di trattamento e opportunità e un esercizio reale dei diritti delle persone sordocieche, fino al rispetto della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con disabilità in tutti gli Stati membri perché una persona sordocieca partecipe può essere beneficio per tutta la società. La strada per il riconoscimento dei nostri diritti è ancora molto lunga, nonostante il Parlamento Europeo l’abbia riconosciuta una disabilità specifica nel 2004” (Francesco Mercurio, Presidente del Comitato delle Persone Sordocieche della Lega del Filo d’Oro).

Tutti possono partecipare. Ognuno può contribuire, tramite la realizzazione di filati, a decorare un oggetto che, coperto da fili colorati, assumerà un significato pieno, ricco di speranza per un futuro migliore per chi non vede e non sente, per un futuro migliore oltre il buio e il silenzio.

Per saperne di più su Yarn Bombing vai su https://www.deafblindinternational.org/get-involved/yarn-bombing-2021/.  Per aderire o richiedere maggiori informazioni, scrivi a comunicazione@legadelfilodoro.it