Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Legadelfilodoro Bimbi CD
A chi va il tuo sostegno
Con il tuo aiuto migliorerai la vita di tante persone sordocieche e delle loro famiglie.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Idroterapia Operatrice Legadelfilodoro
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
Foto di gruppo al mare

Servizi territoriali

Soggiorni estivi nazionali

I Soggiorni Estivi della Lega del Filo d'Oro

Non solo un'occasione di svago, ma anche un momento di riabilitazione e socializzazione per le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali.

I Soggiorni Estivi sono stati la prima attività realizzata dalla Lega del Filo d’Oro. Pensati ed avviati da Sabina Santilli con l’aiuto di tanti volontari.

Il primo si svolse nel 1964 e da allora migliaia di persone hanno potuto fare esperienze che fino a quel momento sembravano impensabili per chi non vedeva e non sentiva.

Il soggiorno è un servizio di tempo libero rivolto a persone con sordocecità e pluriminorazione psicosensoriale giovani e adulte provenienti dalle diverse regioni d’Italia, si propone di far vivere un’esperienza di gruppo insieme ai volontari, per la durata di almeno una settimana alloggiando presso strutture alberghiere in località turistiche.
Uno dei principali elementi che qualificano tale “servizio” è la prevalente partecipazione dei volontari. Ciascun volontario affianca una persona sordocieca secondo turni giornalieri favorendo l’integrazione fra tutti i partecipanti al soggiorno. 
Durante ogni settimana di soggiorno vengono organizzate delle uscite e proposte varie attività.

Nel corso dei soggiorni estivi si fanno nuove amicizie e la vacanza diventa un momento speciale sia per gli utenti che per i volontari.