Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Berk, piccolo utente del Centro di Osimo, guarda verso l'obiettivo con un sorriso, mentre dondola su un'altalena in una delle aule del Centro Nazionale
A chi va il tuo sostegno
Con il tuo aiuto migliorerai la vita di tante persone sordocieche e delle loro famiglie.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Idroterapia Operatrice Legadelfilodoro
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
LegadelFilodOro Esterni Secondolotto+(10)

Cosa stiamo facendo

Parco giochi e aree verdi

Un prezioso strumento di riabilitazione nel nuovo Centro Nazionale. Il gioco è il modo che ha ogni bambino di diventare grande.

L'area giochi del Centro Nazionale

Non solo un momento di relax e svago all’aria aperta per gli ospiti più giovani, ma una occasione preziosa per percepire meglio il proprio corpo e conquistare una più ampia consapevolezza sensoriale: questo lo scopo del Parco Giochi del nuovo Centro Nazionale.

Gioco “accessibile”, un prezioso strumento di riabilitazione nel nuovo Centro Nazionale

Tutto sarà riabilitazione. Perché per chi non vede, non sente e ha difficoltà motorie, il gioco è pura gioia, ma è anche una straordinaria occasione di comunicare e apprendere: diventa uno dei tanti fili d’oro che tessono il contatto con il mondo.

«Tutti abbiamo bisogno di realtà, di luce, di infinito», diceva la nostra fondatrice Sabina Santilli, divenuta sordocieca a 7 anni. E noi, fedeli al suo insegnamento, garantiamo alle persone con pluriminorazioni psicosensoriali la migliore qualità della vita anche difendendo il loro diritto al gioco e allo svago all’aria aperta.

LegadelFilodOro Esterni Secondolotto+(9)
LegadelFilodOro Esterni Secondolotto+(8)

Molto più di un parco giochi

Ambienti su misura per ogni tipo di disabilità

Il parco giochi del nuovo Centro di Osimo si trova in due aree verdi all’esterno del secondo lotto.

Ogni aspetto, come la scelta dei materiali, dei giochi e dei colori, è stato pensato per offrire agli ospiti con qualsiasi tipo di disabilità esperienze di svago e di crescita, in piena sicurezza.

Inoltre, i giochi sono immersi in un contesto ricco di stimoli visivi, olfattivi e sensoriali.

Contribuisci alla riabilitazione dei nostri ospiti

Altri progetti

Cosa stiamo facendo
Intervento Precoce

Programma speciale per bambini da 0 a 4 anni

Cosa stiamo facendo
Secondo Lotto: una casa per la vita

Un progetto ambizioso nato dalla volontà di dare risposta a tutte le esigenze delle persone sordocieche.

Cosa abbiamo fatto
Primo lotto Centro Nazionale

Il sogno è sempre più vicino. Il primo lotto è operativo dal 2018

Non hai trovato quello che cercavi?