Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Berk, piccolo utente del Centro di Osimo, guarda verso l'obiettivo con un sorriso, mentre dondola su un'altalena in una delle aule del Centro Nazionale
A chi va il tuo sostegno
Con il tuo aiuto migliorerai la vita di tante persone sordocieche e delle loro famiglie.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Idroterapia Operatrice Legadelfilodoro
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
Francesco Mercurio, presidente Comitato delle Persone Sordocieche Lega del Filo d'Oro
Le nostre storie

Per i diritti e le opportunità delle persone sordocieche

Francesco è sordocieco, ma nella vita ha raggiunto tanti traguardi: ora è avvocato e presidente del Comitato delle Persone Sordocieche.

Francesco Mercurio è un riferimento importante, sia dal punto di vista umano che legale, per le famiglie che hanno al loro interno una persona sordocieca.

E nel suo ruolo di Presidente del Comitato delle persone sordocieche della Lega del Filo d’Oro, è sempre pronto a mostrare diritti e opportunità.

La sua ironia e la sua professionalità non vengono mai meno, nemmeno quando racconta di sé. Francesco è nato non vedente e poi ha perso l’udito a dieci anni, quando già viveva nell’Istituto per ciechi dove i suoi genitori lo avevano mandato per offrirgli una migliore possibilità di affrontare la vita.

LegadelFilodOro Storia Adulto FrancescoMe+(5)
Francesco Mercurio

La nostra società deve rallentare, perché man mano che corre aumenta il numero delle persone deboli che lascia indietro.

La scoperta della Lega del Filo d’Oro lo porta ad un’ulteriore trasformazione, a diventare ancora più protagonista non solo della sua vita, ma anche della vita della “Lega”.  Incontra le Istituzioni nazionali, diventa presidente del Comitato delle Persone Sordocieche, e si aprono davanti a lui e alle persone con minorazioni della vista e dell’udito prospettive che al tempo di Sabina Santilli, fondatrice della “Lega”, erano assolutamente inimmaginabili.

Ora continua a impegnarsi per portare la luce, quella luce interiore che si accende dentro ognuno quando le proprie capacità vengono esaltate al massimo.

Sono tante le tappe ideali che Mercurio immagina per le persone sordocieche: la ricerca di identità e di uguaglianza, il percorso scolastico, le provvidenze sociali, il lavoro, la gestione autonoma del patrimonio, la vita indipendente, la possibilità di viaggiare.

Dona ora

Con il tuo aiuto, possiamo fare ancora molto per Francesco

Grazie a te potrà continuare il suo viaggio.

Attraverso donazioni ricorrenti, riusciamo a garantire servizi, assistenza e aiuti a un numero sempre maggiore di bambini sordociechi e pluriminorati e ai loro genitori nei nostri centri d'assistenza italiani.

Lui rappresenta un grande successo per la Lega del Filo d’Oro, incarnando tutto quello che una persona sordocieca, sostenuta da un percorso personalizzato e ben definito, può realizzare nella vita. Ma è anche il simbolo di tutto quello che i genitori dei bambini che arrivano per la prima volta al Centro di Osimo sognano per i loro figli: una vita autonoma e felice.

Ovviamente tutto questo non sarebbe successo, senza la grinta a la caparbietà di Francesco e senza il sostegno della sua famiglia.

E non sarebbe successo senza di te.

Grazie a te potrà continuare il suo viaggio.