Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Primo piano di Leonardo, bambino con sindrome di Charge, protagonista dello spot per la campagna della donazioni regolari
Donazioni Regolari
Scegli di adottare un Mondo di Sì per chi non vede e non sente. Con una donazione regolare puoi aiutare Leonardo e tanti bambini come lui.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Rupili, utente adulta del Centro di Osimo, sorride insieme alla fisioterapista che la affianca in una sessione di idroterapia in piscina
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
stk hand
Le nostre storie

Mi sono sempre piaciuti i bambini, tanto anzi tantissimo.

Sono una nonna e penso con affetto ai bimbi disabili della Lega del Filo d’Oro che aiuto e sostengo.

Sono una signora molto anziana, sono una nonna, e penso con affetto ai bimbi disabili della Lega del Filo d’Oro che aiuto e sostengo.  Mi sono sempre piaciuti i bambini, tanto anzi tantissimo. Fin da ragazzina giocavo con bambini più piccoli di me e mi prendevo cura di loro.

Proprio per questo motivo ho scelto nella vita di fare la maestra d’asilo. Ho voluto molto bene a tutti i bambini che ho conosciuto negli anni, che ho accompagnato nella crescita. A loro ho dedicato le mie ore più belle, gioivo con loro quando loro giocavamo, quando cantavamo, quando ballavamo. Il momento migliore era quando volevo aiutarli ad esprimersi.

Erano bellissimi i loro disegni spontanei ricchi di fantasia. Parlavo con loro dei fratellini, della mamma, del papà e dei nonni. Ho consolato i bambini che piangevano …ho riso e fatto ridere con i miei burattini. In teatrino ho raccontato e rappresentato delle belle pagine di Pinocchio, Cenerentola, Biancaneve.

Attraverso il teatrino o i filmini ho parlato di come bisogna dimostrare al papà e alla mamma e ai nonni l’affetto, la riconoscenza. Abbiamo tanto parlato anche di Gesù, di come amarlo.  Abbiamo osservato i fiori, il prato, la pioggia, la neve. Abbiamo imparato ad amare i compagni, ad aiutarsi a vicenda e ad amare anche se stessi.

Signora Iolanda M.

Ho voluto molto bene a tutti i bambini che ho conosciuto negli anni, che ho accompagnato nella crescita

I bambini di una volta ora sono grandi mi incontrano e mi ricordano ancora…

Sento quindi di dirvi una cosa, cari bimbi: ho seguito per tutta la vita l’insegnamento che mi ha dato mia mamma. Amare, Amare, Amare. E quindi mando un bacione grosso grosso ad ogni bambino, questa sera prima di dormire vi penserò uno per uno e vi do un bacio e una carezza.

Dona ora

Con il tuo aiuto, possiamo fare ancora molto

Grazie per quello che potrai fare.

Attraverso donazioni ricorrenti, riusciamo a garantire servizi, assistenza e aiuti a un numero sempre maggiore di bambini sordociechi e pluriminorati e ai loro genitori nei nostri centri d'assistenza italiani.

Grazie per quello che potrai fare.