Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Berk, piccolo utente del Centro di Osimo, guarda verso l'obiettivo con un sorriso, mentre dondola su un'altalena in una delle aule del Centro Nazionale
A chi va il tuo sostegno
Con il tuo aiuto migliorerai la vita di tante persone sordocieche e delle loro famiglie.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Idroterapia Operatrice Legadelfilodoro
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
23
marzo
2021

Yarn Bombing: pronti al “bombardamento di filato”? Noi sì!

IMG 3489

La Lega del Filo d’Oro, nei vari Centri e nelle Sedi Territoriali, risponde “presente” alla chiamata dal nome “Yarn Bombing” che ricordiamo essere una forma di arte di strada in cui il filo - lavorato a maglia, all'uncinetto, o “avvolto” - decora un oggetto in uno spazio pubblico o privato, con l’obiettivo di abbattere i pregiudizi e sensibilizzare sulla sordocecità.

È bastato il lancio dell’iniziativa – promossa su scala mondiale da DBI (Deafblind International) - per coinvolgere, fin da subito, le persone sordocieche, le famiglie, i volontari, i sostenitori e tutti coloro che si sono messi a disposizione per creare uno o più “pezzetti” di filato. Pezzetti che rappresentano la voglia di stringersi attorno a un obiettivo comune, di farsi sentire con una sola voce, di essere vicini anche se lontani, di fare qualcosa che ci unisce nonostante le distanze imposte da questa emergenza sanitaria che sembra non darci tregua.

Ancora una volta, tante persone che ruotano attorno alla Lega del Filo d’Oro ci trasmettono positivitàcoraggio e voglia di fare e vedono, in questa iniziativa così colorata e originale, una preziosa occasione per “uscire” dalla pandemia e andare oltre il buio e il silenzio.

Perché sì, si può contribuire anche con un “pezzetto di filato”, dedicando tempo ed energie per una causa che può essere difesa e onorata solo con la partecipazione di tutti.

Ti stai chiedendo se sei ancora tempo per partecipare? 

Sì!!! Realizza i filati ed inviali entro il 31 maggio in via Linguetta 3 ad Osimo (AN) 60027. 

I manufatti - possibilmente quadrati 10x10 o 20x20 cm, del materiale e del colore che preferisci – verranno poi messi insieme fino a formare una sola creazione, per ricoprire lo spazio/oggetto designato.

Cosa aspetti? Aderisci anche tu! L’opera di ognuno, anche la più piccola, è indispensabile per creare un’opera più grande ed essere dalla parte di chi non vede e non sente!

Per maggiori informazioni scrivi a [email protected]. Grazie!