Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Primo piano di Leonardo, bambino con sindrome di Charge, protagonista dello spot per la campagna della donazioni regolari
Donazioni Regolari
Scegli di adottare un Mondo di Sì per chi non vede e non sente. Con una donazione regolare puoi aiutare Leonardo e tanti bambini come lui.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Rupili, utente adulta del Centro di Osimo, sorride insieme alla fisioterapista che la affianca in una sessione di idroterapia in piscina
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
25
aprile
2022

5x1000: Renzo Arbore e Neri Marcorè ci raccontano perché è importante la nostra firma

Neri+Marcor%c3%a8+Renzo+Arbore+5x1000+Lega+del+Filo+d%27Oro

Il 5x1000 è un gesto d’amore che a noi non costa nulla, ma che alla Lega del Filo d’Oro assume un valore grandissimo. Ecco cosa ci dicono i nostri testimonial che anche in questa occasione hanno prestato il loro volto per la nuova campagna di comunicazione ed hanno potuto toccare con mano la realtà della Fondazione

Il 5x1000 è un gesto d’amore che a noi non costa nulla, ma che alla Lega del Filo d’Oro assume un valore grandissimo. Ecco cosa ci dicono i nostri testimonial che anche in questa occasione hanno prestato il loro volto per la nuova campagna di comunicazione.

 Al Centro Nazionale della Lega del Filo d’Oro ho avuto modo di incontrare tanti bambini, giovani e sordociechi che affrontano la difficile sfida di andare oltre il buio e il silenzio - afferma Neri Marcoré. Ho incontrato Biagio Luigi con la sua splendida famiglia, di cui fanno parte anche gli educatori della Lega del Filo d’Oro che ogni giorno si prendono cura di lui. Sono guidati da un unico obiettivo: accompagnare la crescita del piccolo Biagio Luigi, fornirgli tutti gli strumenti per comunicare, esprimere i suoi bisogni, superare le sue paure e tornare nella sua Sicilia al più presto, per iniziare una nuova quotidianità insieme al fratellino e alla sorella e ai suoi genitori. Con una semplice firma, la nostra, possiamo accorciare le distanze, far sì che la Lega del Filo d’Oro si occupi di tanti bambini come Biagio Luigi, con una presenza territoriale dei suoi servizi sempre più estesa, per essere vicino alle persone sordocieche e alle loro famiglie in tutto il territorio nazionale.

Una grande emozione quella di poter fare qualcosa per una realtà che fa parte della mia vita da  quasi 40 anni - ci racconta Renzo Arbore. Mentre leggevo le battute dello spot il mio pensiero correva veloce alle famiglie. A tutte quelle che ho incontrato negli anni facendo visita alle strutture della Lega. Non so se sia possibile immaginare la sensazione di precarietà e angoscia di tutti i genitori, soprattutto quelli ormai anziani, che si chiedono “che ne sarà di mio figlio dopo di noi?”.

Ecco la Lega da sempre risponde al grido accorato di tante famiglie in tutta Italia. Il Centro Nazionale, il sogno più grande della Fondazione ormai diventato una realtà tangibile, è nato anche per questo: dare un un’accoglienza stabile ad adulti sordociechi, per rispondere alla domanda impellente sul “dopo di noi”. Sostenere la Lega del Filo d’Oro con il 5x1000 significa permettere a tanti genitori di dire “quando non ci sarò più, so che mio figlio sarà qui e starà bene!”

È solo una firma, che a noi non costa nulla, ma che vale tanto.