Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Berk, piccolo utente del Centro di Osimo, guarda verso l'obiettivo con un sorriso, mentre dondola su un'altalena in una delle aule del Centro Nazionale
A chi va il tuo sostegno
Con il tuo aiuto migliorerai la vita di tante persone sordocieche e delle loro famiglie.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Idroterapia Operatrice Legadelfilodoro
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
27
settembre
2021

Cellnex Italia, quando sostenibilità fa rima con rispetto

Il Dr.Pantanetti visita una piccola utente nell'ambulatorio oculistico di Osimo. La bambina è seduta nel passeggino, mentre l'oculistale osserva l'occhio destro con una lente d'ingrandimento.

Una donazione a supporto dell’area sanitaria del Centro Nazionale

Cellnex Italia ha scelto la Lega del Filo d’Oro per la sua capacità di cambiare la vita delle persone. È il rispetto per le persone, tutte le persone, uno dei driver della responsabilità sociale d’impresa di Cellnex Italia, principale operatore indipendente di infrastrutture per telecomunicazioni nel nostro Paese, che crede tanto nella sostenibilità da essere stata la prima azienda in Italia certificata come EASI® – Ecosistema aziendale sostenibile integrato: la responsabilità sociale come qualcosa di concreto, che innerva tutte le azioni strategiche.

Con la sua donazione Cellnex sosterrà gli interventi dell’area sanitaria del nuovo Centro Nazionale di Osimo, composta da 14 ambulatori: qui un’équipe interdisciplinare – dall’oculista al fisioterapista, dal neurologo allo psicologo – attraverso la valutazione diagnostica funzionale imposta quei percorsi individualizzati che permettono lo sviluppo delle abilità residue. Una donazione che vuole essere il punto di partenza di una solida partnership che coinvolge in ottica partecipativa le persone di Cellnex: «perché sappiamo che con la “Lega” possiamo non solo dare ma anche ricevere tanto».