Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
Berk, piccolo utente del Centro di Osimo, guarda verso l'obiettivo con un sorriso, mentre dondola su un'altalena in una delle aule del Centro Nazionale
A chi va il tuo sostegno
Con il tuo aiuto migliorerai la vita di tante persone sordocieche e delle loro famiglie.
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Idroterapia Operatrice Legadelfilodoro
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.

Domande sui Lasciti testamentari

  • Perché fare testamento?

    In questo modo il testatore ha la certezza che la propria volontà sia rispettata e che i beni vengano attribuiti come da lui indicato.

  • Chi può essere beneficiario di un lascito?

    Qualsiasi persona fisica o giuridica, incluse le organizzazioni non profit. Ogni beneficiario va indicato con chiarezza e precisione affinché sia individuato in modo inequivocabile.

  • L’eredità devoluta a organizzazioni non profit è soggetta ad imposte?

    No, non è soggetta ad alcuna imposta.

  • È possibile fare testamento disponendo solo di parte dei propri beni?

    , i beni individuati nel testamento andranno ai soggetti indicati con chiarezza e precisione dal testatore. È possibile lasciare in eredità:

    • somme di denaro;
    • azioni;
    • titoli d’investimento;
    • beni mobili;
    • beni immobili;
    • la polizza vita.

  • È possibile modificare il proprio testamento?

    Sì, il testamento può essere modificato o revocato in ogni momento e più volte dal testatore.

  • Quando è nullo un testamento?

    Quando manca la firma o la data; quando non è interamente scritto di proprio pugno dal testatore (olografo); quando la disposizione a favore di soggetti è indicata in modo generico, tale cioè che non possano essere identificati; quando contiene disposizioni illecite, limitatamente a queste.

  • Cosa succede se il testatore non ha eredi?

    Nel caso in cui non vi siano parenti entro il sesto grado e in mancanza di disposizioni testamentarie, l’eredità si devolve a favore dello Stato.

  • Che uso fate dei beni ricevuti come lascito testamentario?

    I lasciti testamentari sono destinati alle attività della Lega del Filo d’Oro, in particolare:

    • a mantenere e garantire il servizio a favore degli ospiti, con un elevato standard qualitativo, sia a livello professionale, che attraverso la sostituzione di attrezzature e la manutenzione delle strutture esistenti
    • a sviluppare il servizio attraverso la realizzazione di Sedi sul territorio nazionale
    • al progetto “Dopo di Noi” con il quale la Lega del Filo d’Oro si prende cura delle persone sordocieche che, per limiti di età, sono rimaste sole, senza l’appoggio della famiglia.

  • Cos'è un lascito testamentario?

    È una donazione fatta attraverso il proprio testamento. Un gesto semplice e non vincolante, che può essere ripensato, modificato in qualsiasi momento.

  • Chi può fare un lascito testamentario?

    Tutti: ogni lascito testamentario è prezioso. Le tue volontà possono essere trasmesse attraverso un testamento segreto, olografo o pubblico.

  • A quanto ammonta un lascito testamentario?

    Quanto desideri. Puoi lasciare del denaro, dei beni mobili o immobili, o il tuo TFR, senza togliere nulla ai tuoi cari. Ogni donazione, anche la più piccola, ci può aiutare.

  • Perché fare un lascito testamentario?

    Per legare per sempre la tua vita a quella di tanti bambini e adulti sordociechi, dare loro un futuro e sostenere le nostre attività.