Torna indietro
Francesco, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, gioca con un giocattolo. Un'operatrice lo abbraccia e ride insieme a lui.
Chi aiutiamo
Sosteniamo le persone sordocieche e con disabilità sensoriale e le loro famiglie.
Legadelfilodoro Nuovo Centro Nazionale Interni
Dove aiutiamo
Il nostro Centro Nazionale è a Osimo, ma ci sono altre nove sedi in Italia.
Alberto, un utente della Lega del Filo d'Oro, e un'operatrice ridono di gusto insieme.
Come aiutiamo
Assistiamo, educhiamo, riabilitiamo chi non vede e non sente valorizzandone al massimo le potenzialità.
Andrea e Eleonora, due centralinisti della Lega del Filo d'Oro, sono fotografati mentre lavorano. Eleonora ha la cornetta del telefono appoggiata all'orecchio ed è seduta alla scrivania. Andrea sta lavorando al computer. Entrambi guardano verso la fotocamera.
Parla con noi
Possiamo esserti d’aiuto? Compila il form e invialo!
natale+con+il+cuore+2021
Natale solidale
A Natale dona vicinanza e una casa a chi non vede e non sente. Contribuirai alla conclusione dei lavori del nuovo Centro Nazionale
Edoardo, un bambino ospite della Lega del Filo d'Oro, sorride mentre gioca con una palla fucsia e viene preso in braccio da un'operatrice. Lo sfondo dell'immagine è arancione.
Come sostenerci
I modi per sostenerci sono tanti: ogni tua azione è preziosa e ci permette di fare la differenza.
Una vista aerea del Centro Nazionale della Lega del Filo d'Oro di Osimo, una nuova grande casa per le persone sordocieche
Progetti in cantiere
Abbiamo tanto da fare per dare un aiuto concreto a chi non vede e non sente.
Paola Idroterapia Operatrice Legadelfilodoro
Le nostre storie
Nessuno resta indietro, tutti hanno una storia di rinascita da raccontare.
Francesco lavora il midollino nel laboratorio di riabilitazione per costruire dei cestini
Essere sordociechi
Con gli strumenti giusti puoi diventare protagonista della tua vita.
7

Gruppi Scout

Scoutismo e Lega: un percorso comune

Spirito di fraternità, vita di comunità, l’importanza di sostenere l’altro: i valori del movimento Scout fondato da Sir Robert Baden-Powell incarnano tanti valori che sono propri anche della Fondazione Lega del Filo d’Oro.

Mettersi a disposizione, come fanno i volontari, per offrire un momento di socialità e diventare il ponte di comunicazione tra utenti e mondo esterno rappresenta anche per i giovani del Movimento un modo di vivere i principi che, attraverso le loro uniformi, hanno scelto di incarnare.

Quando i ragazzi incontrano le persone che si trovano nei differenti Centri della Lega, tutto diventa opportunità di scambio e di crescita, da entrambe le parti.

 

Fisioterapia
IMG-20190727-WA0015
19
10

Per il servizio che viene richiesto ai diversi gruppi scout è preferibile che i ragazzi abbiano già compiuto sedici anni e che siano presenti i capi. Per tutto il periodo il gruppo scout sarà ospite della Lega del Filo d’Oro.  L’esperienza che gli utenti vivono grazie alla presenza degli scout è davvero preziosa per favorire la socializzazione: a loro saranno proposti momenti ludico ricreativi con attività al chiuso o all’aperto e i giovani  scout li supporteranno durante i giochi, nei momenti dei pasti e dell’autonomia personale.

Vuoi saperne di più?

Contattaci, siamo a tua disposizione


Vivi un'esperienza unica
Ufficio attività associative e volontariato
 

Scopri il percorso di tanti bambini e adulti

Leonardo

Il viaggio di Leonardo, oltre la sindrome di Charge

Leonardo, nato con la sindrome di Charge, è un bambino speciale e coraggioso, un vero e proprio “leoncino” come lo chiama sua nonna.

Sveva

Un sorriso al domani nonostante la sindrome di Charge

Sveva ha la sindrome di Charge, quando è nata respirava a malapena e la sua vita era appena a un filo. Ora è felice e ogni giorno porta una conquista!

Agostino

Agostino, rinato dopo la diagnosi precoce

Agostino ha la sindrome di Charge e ha trascorso in ospedale i primi mesi della sua vita. Ora va a scuola e lavora per avere sempre maggiore autonomia!